Sunday, September 25, 2005

Improvviso

Una folata di vento, e tutte le certezze cadono come costruzioni insulse.
Come fragili sogni, bianche pareti cartacee che si sgretolano contro la resistenza di una realtà violenta.
Un incontro inaspettato, un sorriso, uno sguardo distrugge tutto ciò che gli anni hanno costruito, con la nudità di una sincerità impenetrabile, una schiettezza ed autenticità che si manifestano nell'attimo di un istante...per poi volare via nell'immenso oblio della memoria stanca...
E ciò che rimane è un sogno a metà, le nostre ali già troppo consunte, ed il rimpianto per non aver volato in quello stesso vento che ci ha distrutti....

4 Comments:

Blogger BAC said...

This comment has been removed by a blog administrator.

10:10 PM  
Blogger Mary Morgan said...

This comment has been removed by a blog administrator.

10:14 PM  
Blogger Anne said...

Hey, you have a great blog here! I'm definitely going to bookmark you!

I have a ebooks site. It pretty much covers ebooks
related stuff.

Come and check it out if you get time :-)

10:15 PM  
Blogger entropia said...

Ci sono storie immerse in una luce che il buio divora, che devono dissolversi per essere amate.
Storie di due inconsapevoli, giunti al punto in cui le rispettive vite entrano per un solo attimo nel cerchio dell'appartenenza reciproca....ma quell'attimo ha impressa già la parola fine.....
Silvia

9:58 AM  

Post a Comment

<< Home